Traversata del Conero

Tipologia: a piedi/mountain bike/cavallo
Livello: Facile
Tempo: 4h

Adatto a tutti. Basta solo un po’ di allenamento alla camminata

È l’escursione classica del Parco Naturale del Conero.
Un percorso di circa 11 km e con 400 m di dislivello che attraversa il “monte dei corbezzoli” da nord a sud.

Con partenza da Poggio siamo nel versante nord del Monte Conero.
Poco dopo si raggiunge Pian Grande, dove si può ammirare uno stupendo panorama della sottostante Baia di Portonovo.

Ora il sentiero è pianeggiante ma poco dopo riprende a salire debolmente verso Pian di Raggetti.
Qui è già possibile fare una doppia deviazione: o salire verso il Belvedere Nord con punto panoramico ancora su Portonovo, oppure proseguire in piano fino alle Grotte Romane, importante sito archeologico del Conero, teatro di numerose storie e leggende!

A Pian di Raggetti il panorama si apre sul sud delle Marche, quando il cielo è limpido si vedono gli Appennini fino ai Sibillini, al Gran Sasso e, a volte, alla Majella!

Dalla cima del Conero, il percorso è su asfalto fino alla Badia di San Pietro al Conero (risalente all’anno 1038, in stile romanico) si riprende il sentiero e saremo immersi nella macchia mediterranea.

A metà discesa si può deviare verso la suggestiva Grotta del Mortarolo, oppure, più a valle, verso il Passo del Lupo, stupendo punto panoramico sulle Due Sorelle e sulla falesia dove nidificano falco pellegrino, passero solitario e rondone maggiore.

Fonte: https://www.passamontagna.org/itinerari-da-scoprire-a-piedi/parco-regionale-del-conero/item/70-traversata-del-conero